Condilomi Anali

Cosa sono

I condilomi acuminati, a volte definiti verruche veneree o creste di gallo, sono escrescenze di forma irregolare che interessano la zona intorno all’ano. Sono classificati fra le MST (Malattie Sessualmente Trasmesse).

Il condiloma acuminato è un iperplasia epiteliale causata da un virus HPV (Human Papilloma Virus). Si sviluppa spesso nelle umide e calde aree ano-genitali. Sebbene la principale via di trasmissione sia quella sessuale, i condilomi possono manifestarsi in pazienti immunodepressi, diabetici e in particolari situazioni di stress fisico cronico.

Le loro dimensioni, colore e forma sono variabili. Possono apparire come masserelle rosee sparse e singole oppure come masse più o meno grandi rosa-biancastre. Possono anche avere un aspetto fungiforme o a cavolfiore. Le zone interessate possono essere perianali oppure estendersi all’interno del canale anale raggiungendo la mucosa rettale. Di solito i condilomi anali sono asintomatici, di conseguenza il paziente può non rendersi conto della loro presenza. In altri casi, il soggetto può avvertire prurito, bruciore anale o perianale e presenza di una massa perianale. 

È importante identificarli, in quanto, se non trattati per lungo tempo, i condilomi anali possono evolvere in forme tumorali del canale anale. La visita proctologica consente di riconoscerli immediatamente e di verificare mediante l’anoscopia la presenza delle lesioni all’interno del canale anale. 
 

Lo scopo principale della terapia è la loro rimozione poiché se non trattati tendono ad aumentare. In caso di lesioni dubbie è sempre meglio procedere ad EUA (Evaluation Under Anesthesia), rimozione ed esame istologico. A seconda di numero, localizzazione e dimensioni delle lesioni ci sono varie terapie a disposizione: 
  • terapia medica con l’applicazione di creme a base di podofillotossina oppure immunomodulatori in casi ben selezionati
  • crioterapia
  • asportazione chirurgica 
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui