Tracheite

La tracheite è una malattia infiammatoria che colpisce la trachea, organo che unisce la laringe ai bronchi. Può insorgere anche in concomitanza con malattie infettive come: influenza, morbillo, scarlattina, pertosse o episodi di raffreddamento repentino.

Le tracheiti possono essere di origine batterica o virale. I batteri responsabili dell’infiammazione della trachea sono: lo Staphylococcus aureus, lo Streptococcus pneumoniae, il Moraxella cararrhalis e il Klebsiella pneumoniae. 

Fra i virus più frequenti che causano tracheite ci sono: il rinovirus, il virus dell’influenza e l’adenovirus. 

In casi più rari la tracheite può essere causata da: 
  • fumo di sigaretta, 
  • inquinamento ambientale o domestico 
  • inalazione di polline, polvere o pelo di animale
  • immunodepressione

Non è raro che in seguito a un raffreddore, una laringite o faringite si manifesti senso di irritazione alla gola, che si accentua a fine giornata, dopo aver parlato o essere rimasti a lungo in un luogo al chiuso. 

La tracheite si può accompagnare anche a dolore retrosternale e a tosse secca e stizzosa, dolore alla deglutizione e secrezione nasale. 

Molto spesso un esame obiettivo del medico curante e l’ascolto del torace sono sufficienti per diagnosticare la presenza di una tracheite. 

Nei casi più complessi possono essere necessari esami radiologici e tracheoscopia, per avere una visione diretta delle prime vie aeree. 

Appositi esami colturali su espettorato possono essere eseguiti per accertare il batterio coinvolto. 
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui