Ortopedia e Traumatologia

Specialità ambulatoriali

Per prenotazioni

Tel. 080 5040111


Presso l’ambulatorio di Ortopedia e Traumatologia si eseguono le seguenti prestazioni:
  • visite specialistiche (esami diagnostici + prescrizioni farmacologiche)
  • Controlli post-operatori
  • Terapie infiltrative delle maggiori articolazioni
 

Diagnosi e trattamento delle patologie di mano e polso

 

La mano e il polso possono essere colpiti da un numero estremamente elevato di patologie traumatiche o post traumatiche, degenerative o congenite che possono incidere notevolmente sulla qualità della vita con ripercussioni anche importanti sul normale svolgimento delle attività quotidiane e in molti casi limitando anche l’attività lavorativa.

Le patologie trattate sono:
 
Le procedure chirurgiche


Quando non è più sufficiente o risolutivo ricorrere a presidi ortesici, come ad esempio i tutori, o a terapie farmacologiche o infiltrative, può essere opportuno ricorrere al trattamento chirurgico. Una volta individuata la patologia anche con esami diagnostici specifici come l’esame radiologico o la TAC, la Risonanza Magnetica, l’ecografia, e la elettroneuromiografia, lo specialista valuta quale sia la procedura chirurgica più adatta al caso, le finalità dell’intervento e i tempi di recupero.

I trattamenti chirurgici possono essere differenti secondo la patologia. In generale la maggior parte degli interventi può essere effettuata in day surgery e a livello ambulatoriale. L’anestesia proposta normalmente è locale e il paziente viene dimesso in giornata.

Diagnosi e trattamento delle patologie di anca, ginocchio, spalla e caviglia
L’artrosi, le patologie reumatiche e quelle congenite possono determinare un deterioramento delle articolazioni con graduale riduzione della capacità motoria, incremento del dolore e difficoltà nello svolgere le normali attività quotidiane. In alcuni casi la terapia medica antidolorifica e la fisioterapia perdono di efficacia, ed è quindi consigliato al paziente sottoporsi a visita specialistica, al termine della quale può essere fornita una indicazione chirurgica.

Il chirurgo, prima di procedere, raccoglie una serie di informazioni riguardanti le condizioni generali del paziente (ev. patologie come l’ipertensione, diabete, etc.) importanti per valutare eventuali rischi perioperatori e le condizioni della articolazione da trattare (motilità, forza muscolare, qualità dell’osso), necessari per decidere il tipo di intervento nonché valutare il possibile recupero funzionale possibile.

Le opzioni chirurgiche rientrano in due ambiti:
 
  • Chirurgia artroscopica
  • Chirurgia protesica

La chirurgia artroscopica consente di trattare la patologia osteo articolare con una procedura chirurgica meno invasiva e meno impattante rispetto alle metodiche tradizionali. L'artroscopia ha inoltre una funzione diagnostica grazie all'utilizzo di particolari strumentazioni di piccole dimensioni che sono capaci di rilevare esattamente la localizzazione della patologia.

Per chirurgia protesica si intende un insieme di procedure che hanno come obiettivo l'innesto di un’articolazione artificiale in sostituzione di una danneggiata o a seguito del deterioramento o dell’impossibilità dell’osso di rigenerarsi. Oggi vengono impiegati materiali innovativi, in grado di adattarsi alla fisiologia delle strutture articolari.
 

Medicina rigenerativa
Come dimostrato da recenti studi scientifici, l’uso di concentrati cellulari nel trattamento della patologia articolare, in particolare le cellule mesenchimali di derivazione adiposa, ovvero cellule adulte isolate direttamente dal grasso corporeo è molto efficace. L’adipe, infatti, è una fonte unica, facilmente accessibile e abbondante di questo tipo di cellule dall’alto potenziale rigenerativo. Queste cellule, una volta raggiunta la sede da trattare, sono in grado di espletare un’azione antinfiammatoria, ripristinare una situazione più fisiologica intervenendo sulle cellule dei tessuti dell’articolazione.

 

La Riabilitazione post operatoria 


1. Ricostruzione lagamento crociato

La presa in carico del paziente ortopedico prevede un percorso di diagnosi, cura e follow up a 360 gradi. Il paziente ha infatti la possibilità di effettuare nella struttura stessa dove si è sottoposto ad intervento chirurgico un iter di recupero funzionale e motorio articolato, nel caso della ricostruzione del legamento crociato, in tre fasi diverse.

- Prima fase 

La prima fase che dura 3 settimane con almeno 15 sedute da effettuare ogni giorno, prevede la combinazione di due terapie strumenatli : KINETEK+ELETTROSTIMOLAZIONE all'interno di un percorso di rieducazione geneale. 

L'obiettivo 
è quello di restituire al paziente il movimento attivo e passivo di estensione del ginocchio, di ridurre il dolore post intervento, l'eventuale comparsa dell'edema e nello stesso tempo di mantenere il tono e il trofismo muscolare.

- Seconda fase

La seconda fase che si organizza in 3 settimane con 10 sedute a giorni alterni ha inizio una volta recuperata la piena articolarità del ginocchio. Gli specialisti proseguono il trattamento con RIEDUCAZIONE+ELETTROSTIMOLAZIONE.

L'obiettivo è quello di trattare la cicatrice e incrementare l'ntensità degli esercizi di rinforzo e propriocezione. Particolare attenzione è riservata in questa fase al controllo dello schema del passo in quanto il paziente passa al carico totale.

- Terza fase

La terza fase comincia con la sesta settimana (5 settimane, 10 sedute un paio di volte a settimana) nel corso della quale gli specialisti mirano con le terapie al potenziamento muscolare con esercizi aerobici e anaerobici, finalizzati al recupero specifico delle esigenze del paziente.

2. Protesi di anca/ginocchio/spalla

Per i pazienti sottoposti ad intervento di protesi d’anca, ginocchio e spalla, gli specialisti predispongono un percorso di recupero funzionale e motorio al fine di recuperare la completa flessibilità articolare, il tono muscolare e l’autonomia nelle attività della vita quotidiana.
 

Percorsi di riabilitazione personalizzati 


Per ogni tipologia di patologia articolare è possibile sottoporsi ad un trattamento riabilitativo personalizzato e specifico, tagliato su misura per le singole esigenze del paziente.
 
Scarica qui il pieghevole con tutte le informazioni su prestazioni e tariffe
 

Per maggiori approfondimenti sulla attività chirurgica consulta la pagina di Ortopedia e Traumatologia dedicata al ricovero



 

Info legali

Santa Maria S.p.A.
Via De Ferrariis, 22 – 70124 Bari - P.IVA 00597760727 - REA 124670 CCIAA BA - Cap.Soc.Int.Vers.€ 7737101,80
PEC: clinicasantamaria@pec.it
Aut. San. n. 5614 25.03.1970

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Gruppo Villa Maria S.p.A
Bollino rosa