Articoli correlati a Saverio Iacopino

03 agosto 2020 - Cardiochirurgia

Giovane mamma di 27 anni salvata dal pacemaker senza fili più piccolo mai realizzato

Maria Pia Hospital di Torino è centro di Alta Specialità per l’ambito cuore e tra i primi ospedali ad impiantare l’innovativo mini-pacemaker senza fili MICRA AV
27 luglio 2020 - Cardiochirurgia

Nuove tecniche di trattamento della Fibrillazione Atriale a vantaggio del paziente

Ritmo del cuore: Maria Cecilia Hospital si conferma centro di riferimento nazionale per trattamenti d’avanguardia 
16 giugno 2020 - GVM News

Maria Cecilia Hospital: innovazione diagnostica per la Sindrome di Brugada

La Sindrome di Brugada è una sindrome genetica che può determinare un’alterazione del ritmo cardiaco fatale. Questa patologia è associata a un rischio relativamente alto di morte improvvisa, colpisce 5 persone su 10.000 entro i 40...
12 giugno 2020 - GVM

Il futuro dei pacemaker: Maria Cecilia Hospital centro per studi internazionali sull’evoluzione dell’elettrostimolazione cardiaca

La struttura di Cotignola è centro di Alta Specialità per l’ambito cuore e tra i primi ospedali ad aver impiantato l’innovativo mini-pacemaker senza fili MICRA AV.  
01 giugno 2020 - Cardiochirurgia

Sindrome di Brugada: identificato un nuovo parametro diagnostico dall'Equipe del dott. Iacopino

Il tema del dott.Iacopino ha definito un nuovo parametro diagnostico per la Sindrome di Brugada 
24 febbraio 2020 - GVM

Zeroscopia: la tecnologia che annulla le radiazioni ionizzanti nella cura delle aritmie cardiache

La tecnologia che permette di ridurre ed eliminare totalmente le emissioni di radiazioni ionizzanti
12 settembre 2019 - GVM

La fibrillazione atriale

Fra le alterazioni del ritmo del cuore più comuni c'è la fibrillazione atriale, caratterizzata da palpitazioni, respiro corto e dolore al petto. Si tratta di un'aritmia cardiaca fra le più diffuse al mondo, che comporta un...
17 giugno 2019 - GVM

Curare la fibrillazione atriale a -40°: cinque anni di crioablazione

Maria Cecilia Hospital utilizza con successo il mini device per l’ablazione che ha già migliorato la vita di mille pazienti