Insufficienza renale acuta

L’improvvisa riduzione della funzionalità renale, con ritenzione idrica, alterazioni elettrolitiche e aumento dell’azotemia e di altri metaboliti escreti dal rene.

Il rene, a causa della massiccia irrorazione sanguigna, è particolarmente vulnerabile a disturbi di origine tossica, immunologica, allergica, infettiva e ischemica. Inoltre, ostruzioni dell’apparato urinario possono avere ripercussioni negative sulla funzionalità renale. Le cause dell’insufficienza renale acuta possono essere quindi innumerevoli. Fra i fattori di rischio significativi nel medio termine si annoverano il fumo, l’ipertensione, l’abuso continuato di bevande alcoliche, le dislipidemie. Anche terapie farmacologiche per problemi cardiovascolari (diuretici, antinfiammatori, antipertensivi) possono compromettere la salute dei reni.

I sintomi più frequenti di insufficienza renale acuta sono la diminuzione dell’urina espulsa, ritenzione idrica, ipertensione arteriosa, compromissione della circolazione sanguigna nel cuore e nel sistema respiratorio.

L’accertamento è compiuto rilevando per alcuni giorni il livello di azoto e creatinina.
Le informazioni contenute nel Sito, seppur validate dai nostri medici, non intendono sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Articoli correlati a Insufficienza renale acuta

14 maggio 2021 - GVM

Servizio di dialisi per i turisti: vivere le vacanze in sicurezza

Un trattamento salvavita, per cui i pazienti devono recarsi tre volte a settimana presso una struttura ospedaliera o un Centro Dialisi
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui