G.B. Mangioni Hospital / 31 maggio 2021

Mano e polso: il trattamento chirurgico per risolvere il dolore e recuperare le funzionalità

Data ultimo aggiornamento: 31 maggio 2021
Mano e polso: il trattamento chirurgico per risolvere il dolore e recuperare le funzionalità

Il dottor Alberto Borgonovo chirurgo ortopedico specializzato in chirurgia della mano e microchirurgia ricostruttiva in G.B. Mangioni Hospital di Lecco spiega come insorgono le patologie della mano e del polso e quali sono i possibili trattamenti.

L’origine delle patologie della mano e del polso può essere infiammatoria, traumatica o degenerativa. Incidono nel loro sviluppo anche l’età, l’attività professionale o hobbistica, lo stile di vita. 
I tessuti colpiti possono essere muscoli, ossa, tendini e nervi. Le patologie della mano e del polso possono incidere sulla qualità della vita provocando dolore e impedendo il movimento.
Il trattamento generalmente prevede il riposo, l’impiego di tutori, la fisioterapia, la somministrazione di farmaci antidolorifici o antinfiammatori, anche infiltrativi, per mitigare la sintomatologia. Quando questi non sono sufficienti a recuperare le funzionalità dell’arto, allora si ricorre alla chirurgia della mano e del polso.

Approccio mininvasivo: quali sono i vantaggi per il paziente?

La chirurgia della mano e del polso sfrutta un approccio generalmente mininvasivo. Per questo motivo la maggior parte degli interventi è svolta in day surgery in ambulatorio, con anestesia locale
Le tecniche mininvasive sono vantaggiose per il paziente perché permettono di ridurre il taglio e dunque il sanguinamento e i rischi operatori. La convalescenza risulta più breve e meno dolorosa, con una ripresa funzionale più rapida.
Prima dell’intervento, inoltre,vengono eseguiti esami di diagnostica per immagini come TAC, ecografie, radiografie che servono al chirurgo per programmare nei dettagli l’intervento, in maniera personalizzata per la patologia del paziente.

Quali sono le principali patologie e come si interviene chirurgicamente?

Le principali patologie della mano e del polso sono:

  • il dito a scatto, che è un’infiammazione dei tendini flessori delle dita. Il dito è gonfio, dolorante e si muove a scatto. L’intervento chirurgico consiste nel liberare il tendine dalla guaina infiammata, ripristinando i movimenti fisiologici.
  • la rizoartrosi, una forma di artrosi più frequente nelle donne, che interessa il trapezio metacarpale alla base del pollice. L’approccio chirurgico prevede la rimozione totale o parziale del trapezio;
  • la malattia di Dupuytren, legata a età o spesso a stili di vita errati, colpisce provoca noduli al palmo della mano, che diventano veri e propri cordoni contratti, causando la flessione delle dita della mano verso il palmo e la loro immobilizzazione. L’intervento chirurgico è finalizzato alla rimozione dei cordoni patologici;
  • la sindrome del tunnel carpale, che insorge frequentemente per motivi professionali, ed è un’infiammazione del nervo mediano all’altezza del polso. Provoca dolore e formicolio. Chirurgicamente, si effettua una piccola incisione per liberare il nervo infiammato dai tessuti che vi fanno pressione;
  • la sindrome di De Quervain, ovvero una tenosinovite a danno della guaina che riveste i tendini del pollice. La sintomatologia provoca dolore per tutto l’avambraccio e impedisce movimenti torsionali, come svitare un barattolo. Attraverso una piccola incisione nel polso, si libera chirurgicamente la guaina infiammata.
  • l'artrosi radiocarpica, una patologia senile di natura degenerativa o traumatica, che provoca dolore limita il movimento del polso, che può apparire tumefatto.I trattamenti chirurgici possibili vanno scelti sulla base del caso clinico e sono finalizzati a preservare le funzionalità del polso o a eliminare il dolore.

Quando è bene rivolgersi a uno specialista se si avverte un sintomo alla mano o al polso?

In caso di dolori, formicolii notturni, indolenzimenti cronici o molto forti, di tipo acuto, è bene rivolgersi al medico per avere un parere.
Se i sintomi si sono protratti nel tempo e hanno provocato la perdita di funzionalità dell’arto, è ancora possibile intervenire provando innanzitutto con terapie fisiche e farmacologiche e poi con l’intervento chirurgico. 

Per informazioni e prenotazioni telefona allo 0341 478111 scrivi a G.B. Mangioni Hospital.

Revisione medica a cura di: Borgonovo Alberto
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Articoli correlati a Mano e polso: il trattamento chirurgico per risolvere il dolore e recuperare le funzionalità

04 giugno 2021 - GVM News

La sindrome del tunnel carpale e il decorso postoperatorio

Cosa fare dopo l'intervento e i tempi della guarigione