Villa Torri Hospital

Patologie della tiroide: riconoscerle ed affrontarle in maniera corretta

07 marzo 2019
La tiroide è una ghiandola situata nella regione anteriore del collo, alla base della gola, che contribuisce a regolare il sistema ormonale, complesso meccanismo dal quale dipende il buon funzionamento del corpo umano. Un suo malfunzionamento, infatti, può causare squilibri e patologie importanti quali tiroiditi, ipertiroidismo, ipotiroidismo, noduli o carcinomi. Per questo è fondamentale eseguire attività di prevenzione e valutazioni che possano determinare per tempo eventuali disfunzioni o la presenza di patologie.
Con una visione della medicina vicina alle esigenze ed al benessere del paziente, Villa Torri Hospital di Bologna organizza 6 giornate dedicate alla tiroide, in cui il dott. Domenico Meringolo, specialista in endocrinologia, sarà a disposizione per una
 
VISITA SPECIALISTICA ENDOCRINOLOGICA CON ECOGRAFIA TIROIDEA
al prezzo di 90€.

- Giovedì 7 Marzo,
dalle ore 10.00 alle 13.00
 - Giovedì 14 Marzo, dalle ore 10.00 alle 13.00
- Sabato 23 Marzo, dalle ore 09.30 alle 12.30
 - Giovedì 28 Marzo, dalle ore 10.00 alle 13.00
- Giovedì 4 Aprile,
dalle ore 10.00 alle 13.00
  - Giovedì 11 Aprile,
dalle ore 10.00 alle 13.00
 
I disturbi tiroidei - spiega il dott. Meringolo - sono difficili da individuare e possono essere associati a disturbi metabolici e cardiovascolari, purtroppo in grande aumento. Le cause degli squilibri sono varie ed è fondamentale, per avere una diagnosi accurata, rivolgersi a centri specializzati. Le patologie che riguardano la tiroide infatti, se non diagnosticate in tempo, possono causare diverse problematiche, analizzare i fattori di rischio permette di intervenire tempestivamente prevenendo così eventuali complicanze.

Le alterazioni funzionali della tiroide sono situazioni caratterizzate da uno squilibrio ormonale che crea diversi disturbi, che molto spesso non vengono presi in considerazione come dovrebbero. Le alterazioni tiroidee funzionali possono avere un duplice seguito: la eccessiva o mancata produzione di ormoni tiroidei è responsabile, rispettivamente, dell’ipertiroidismo o dell’ipotiroidismo.

Quando parliamo di ipertiroidismo definiamo una situazione in cui il metabolismo è accelerato a causa dell’ipersecrezione ormonale (tiroxina,T4 e triiodotironina, T3). Colpisce circa l’1% della popolazione, soprattutto le donne di età compresa fra i 30 e i 40 anni. Il segno più evidente di questa malattia è la comparsa del gozzo – la tiroide aumenta di dimensione – e il paziente è soggetto a palpitazioni cardiache, sudorazione, dimagrimento, stanchezza, disturbi ansioso-depressivi e, più raramente, a disturbi dell’alvo e del ciclo mestruale.
Le cause più comuni sono:
  • Il morbo di Graves-Basedow
  • Consumo eccessivo di alimenti con iodio
  • Infiammazione della tiroide
  • Tumori benigni della ghiandola tiroidea o dell’ipofisi
  • Tumori ai testicoli o alle ovaie
  • L’abuso di farmaci a base di ormoni tiroidei
Con l’ipotiroidismo, situazione opposta, si manifesta con un rallentamento dei processi metabolici causato dalla diminuzione dei livelli degli ormoni tiroidei, che determina uno squilibrio in tutto l'organismo. Colpisce il 3% della popolazione, soprattutto le donne dopo i 50 anni o a seguito di una gravidanza. Il paziente solitamente è stanco, sente freddo, tende ad ingrassare senza causa apparente e presenta rallentamento dell’attività cardiaca.
Fra le cause di ipotiroidismo, alcune delle più importanti sono:
  • Tiroiditi
  • Malattie autoimmuni (tiroidite di Hashimoto)
  • Difetti congeniti
  • Rimozione chirurgica della tiroide
  • Farmaci (litio, amiodarone)
  • Carenza cronica di iodio
Villa Torri Hospital è possibile eseguire, una volta conclusa la fase di valutazione clinica e considerata la situazione emersa nel corso dell’indagine preliminare, tutti gli approfondimenti di laboratorio quali il dosaggio ormonale, la ricerca degli anticorpi responsabili delle sindromi autoimmuni e l’analisi citologica per mezzo dell’agoaspirato tiroideo, oltre agli approfondimenti radiologici, quali TAC e scintigrafia, indispensabili a delineare in modo chiaro e corretto l’endocrinopatia, sia tiroidea che non tiroidea.


Per informazioni e prenotazioni è necessario rivolgersi telefonicamente al numero 051.9950311 o inviando una mail tramite il modulo contatti.
 

Condividi