Gastroenterologia

Specialità di ricovero

Ufficio Ricoveri

Da Lunedì a Venerdì 8.00 - 17.00 Sabato 8.00 - 12.30
Tel. 051/6443011 Fax. 051/6443412
E-Mail: inforicoveri-val@gvmnet.it


L’Unità Operativa di Gastroenterologia previene e tratta le patologie di varia natura che insorgono a carico dell’apparato digerente, come neoplasie, tumori, patologie infiammatorie croniche e acute, ulcere, stipsi, patologie proctologiche.

Soprattutto per quanto concerne le neoplasie e i tumori, la fase diagnostica è molto importante: l’obiettivo è la diagnosi precoce, che permette di intercettare la patologia allo stadio iniziale e di aumentare le probabilità di successo della terapia. Screening e esami diagnostici in endoscopia, ovvero con l’ausilio di sonde dotate di microcamere che trasmettono l’immagine ingrandita su uno schermo, vengono effettuati in ambulatorio.
Al ricovero vengono inviati i pazienti per i quali è necessario un iter diagnostico più lungo, che richiede la degenza, o che debbano sottoporsi a interventi non eseguibili in day surgery.


Le prestazioni effettuate in endoscopia interventistica

  • Pancolonscopia diagnostica e operativa: esame endoscopico di tutti i tratti dell’intestino, finalizzato alla diagnosi oppure all’intervento mininvasivo
  • Polipectomia: rimozione di polipi, che spesso di formano a carico del colon
  • Rettosigmoidoscopia diagnostica: esame endoscopico che analizza solo gli ultimi tratti dell’intestino.


Si preferisce di norma un intervento endoscopico, in cui una sonda dotata di microcamera viene introdotta nel colon del paziente attraverso l'orifizio anale. L’endoscopia permette di osservare dall’interno le pareti di tutti i tratti dell’intestino, individuando eventuali polipi, ulcere, neoplasie, tessuti infiammati e stenosi. Viene utilizzata sia a fini diagnostici che interventistici.

Applicando alla sonda endoscopica la micro-strumentazione chirurgica, in maniera mininvasiva è possibile per esempio rimuovere polipi, prelevare campioni di tessuto, allargare stenosi (restringimenti) dei canali dell’apparato digerente.
Il tessuto prelevato viene di norma sottoposto a una biopsia: un’analisi che per esempio permette spesso di individuare la natura maligna o benigna di un polipo. Durante l’esame il paziente è sedato ed ha già effettuato nei giorni precedenti una terapia in preparazione.

Info legali

CLINICA PRIVATA VILLALBA SRL
Sede Legale: Via Di Roncrio, 25 - 40136 Bologna - Codice Fiscale, Partita IVA e n. iscriz. Reg. Imprese BO 00316340371
Email: info-val@gvmnet.it
PEC:  gvm-val@legalmail.it
Aut. San. P.G. 66573 del 16/04/2003

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Gruppo Villa Maria S.p.A