Otorinolaringoiatria

Specialità ambulatoriali

Prenotazioni Ambulatoriali

Da Lunedì a Venerdì 7.30 - 17.30 Sabato 7.30 - 13.00
Tel. 0546/671121


L’Unità Operativa di Otorinolaringoiatra di San Pier Damiano Hospital diretta dal Dott. Andrea Cimatti, si contraddistingue per le moderne tecniche diagnostiche e chirurgiche delle patologie nasali, di otochirurgia e di chirurgia delle ghiandole salivari e del collo.

L’equipe si occupa della diagnosi e della terapia chirurgica delle patologie di gola, orecchio, naso e del collo utilizzando le innovative ed efficaci tecniche videoendoscopiche per la chirurgia del naso e dei seni paranasali e tratta tutte le patologie dell’orecchio esterno e dell’orecchio medio in otomicroscopia.

Presso il poliambulatorio si eseguono:
  • Visite specialistiche
  • Esame audiometrico tonale
  • Impedenziometria
  • Rinofibroscopia: indagine clinico-strumentale in grado di fare non solo l'immagine della laringe e delle corde vocali in particolare, ma anche di valutare come queste si muovono e vibrano in condizioni normali e patologiche. L'esame si effettua utilizzando dei piccoli telescopi a fibre ottiche collegati ad una telecamera.
In ambito ambulatoriale vengono utilizzate le tecniche di videoendoscopia e microscopia che permettono una diagnosi precoce ed una scrupolosa selezione dei pazienti destinati alla chirurgia.

Si esegue anche il microdebrider, tecnica di approccio standardizzata per il trattamento della poliposi naso sinusale.

Moderne attrezzatura sono utlizzate sia dalla microchirurgia otologica ed otoneurologica (otite cronica, colesteatoma, otosclerosi) sia dalla chirurgia funzionale endoscopica del naso e dei seni paranasali.
 
La visita otorinolaringoiatrica


Che cos'è la visita otorinolaringoiatrica?


Visita medico specialistica che si pone l’obiettivo di diagnosticare, escludere o monitorare la presenza di patologie che interessano orecchie, naso e gola.

Effettuata dall’otorinolaringoiatra,  è utile per diagnosticare le patologie a carico di questi organi, anatomicamente distinti ma funzionalmente connessi tra loro, e stabilire la relativa terapia. Questo tipo di visita può essere utilizzato anche per monitorare l'eventuale evoluzione di patologie già note a carico di questi organi.
In sede di visita vengono effettuati anche gli esami audiometrici
 

Perchè si effettua una visita otorinolaringoiatrica?


Ci si reca dallo specialista di orecchie, naso e gola in presenza di sintomi differenti dal normale, per approfondire il caso, avere una cura. I pazienti si recano dall’otorino in presenza di acufeni, ipoacusia, ronzii, senso di orecchio chiuso, sensazione di sbandamento, incertezza posturale, vertigini, dolore persistente alla gola, sensazione di corpo estraneo in gola, abbassamento persistente della voce, naso chiuso senza apparente motivo.

Come si svolge la visita?

La seduta ambulatoriale è normalmente suddivisa in due momenti: studio del caso e visita dello specialista.

Nella prima parte lo specialista raccoglie le informazioni cliniche del paziente (stile di vita, alimentazione, fumo, consumo di alcol, livello di attività fisica e di sedentarietà, eventuali patologie a carico, assunzione di farmaci, tipo di lavoro svolto) e prende visione degli esami medici - ematochimici o di diagnostica per immagini - eventualmente già svolti dal paziente.
Nella seconda parte lo specialista procede a effettuare tutti gli esami che possono consentire l'individuazione delle cause all'origine della sintomatologia riferita dal paziente.

In ordine il medico procede con:
  • palpazione del collo per escludere la presenza di tumefazioni sospette;
  • ispezione del cavo orale e della faringe (mediante laringoscopia);
  • ispezione della membrana timpanica e del condotto uditivo esterno (mediante otoscopio);
  • esplorazione dell'interno del naso e di alcune strutture a esso collegate come le cavità paranasali e la rinofaringe (mediante rinofibroscopia).
Il medico per studiare maggiormente il caso più effettuare ulteriori accertamenti:
  • Esame audiometrico, anche chiamato verifica della "soglia minima dell'udibilità", esame veloce ed indolore;
  • Esame impedenzometrico, spesso associato all'esame audiometrico, anch'esso della durata di pochi minuti e del tutto indolore, viene eseguito inserendo una piccola sonda nell'orecchio del paziente e serve in particolare per valutare l'elasticità del timpano e della catena di ossicini responsabili della funzione dell'udito.
Se necessario viene effettuata l'asportazione del tappo di cerume eventualmente individuato nel condotto uditivo (procedura nota anche con il nome di "lavaggio auricolare") mediante lavaggio auricolare con acqua, utilizzo di pinzette otologiche o aspirazione. 
La durata della visita, fino a questo punto, è di circa 30 minuti.


Sono previste norme di preparazione?

In sede di visita non sono richieste particolari norme di preparazione. E' importantee che il paziente porti con sé, dove presenti, gli esami effettuati su richiesta del proprio medico curante e l'elenco degli eventuali farmaci assunti quotidianamente.
 

Info legali

SAN PIER DAMIANO HOSPITAL è un presidio  sanitario di MARIA CECILIA HOSPITAL SPA
Sede Legale: Via Corriera 1, 48010 Cotignola (Ravenna) - Codice Fiscale, Partita IVA e n. iscriz. Reg. Imprese 00178460390

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Gruppo Villa Maria S.p.A

Bollino rosa