Meralgia parestesica

Sensazione di dolore, bruciore, alterata sensibilità o formicolio alla parte esterna della coscia per compressione del nervo cutaneo femorale laterale.

La causa più comune del disturbo è la compressione fisica del nervo che trasmette al cervello gli stimoli sensoriali della coscia. Questa compressione è generalmente riconducibile a indumenti troppo stretti, obesità, traumi, prolungata compressione della zona femorale per motivi professionali, gravidanza. Può anche insorgere in seguito ad altre malattie che colpiscono il sistema nervoso, come il diabete.

I sintomi più diffusi sono sensazione di bruciore al lato esterno della coscia, associata a formicolio e/o intorpidimento. Generalmente il disturbo colpisce una sola coscia e i sintomi si intensificano con il tempo, fino a sindromi dolorose, ed è più frequente fra i 40 e i 60 anni. Più rare le sensazioni dolorose a carico della zona inguinale o dei glutei.

Esame fisico e storia clinica del paziente consentono di orientare la diagnosi, eventualmente corroborata da elettromiografia (EMG) ed esami radiologici.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui