ambulatorio

La Tomografia Computerizzata o TC (chiamata anche Tomografia Assiale Computerizzata da TAC) è una tecnica di diagnostica per immagini che consente di esaminare varie parti del corpo per la diagnosi e lo studio di numerose patologie. 

Presso l’Ospedale San Carlo di Nancy è  disponibile la TC Revolution 512 slice ed è possibile eseguire questi esami:
  • TC Cardiaca, per scansionare le patologie cardiovascolari
  • Colonscopia virtuale
  • Screening del tumore al polmone
  • Studio di protesi articolari, del circolo intracranico e delle patologie oncologiche
  • TC spirale multistrato: metodica che sfrutta i raggi X in cui la macchina acquisisce direttamente un volume intero (acquisizione spirale), cosa che permette più facilmente le successive ricostruzioni tridimensionali. La TC può essere effettuata con o senza mezzo di contrasto e in tal caso impiegata anche per lo studio dei vasi (Angio TC).
  • DentalScan: esame TC mirato allo studio delle arcate dentarie con ricostruzioni multiplanari e 3D, in grado di definire con estrema precisione e nel dettaglio le condizioni dell'osso sul quale effettuare gli impianti.
 

Informazioni generali sull'esame


La TC consente di studiare problematiche traumatologiche, oncologiche, infiammatorie di qualunque parte
del corpo umano. Spesso, per vedere meglio le fasi vascolari (arteriosa e venosa) di organi e tessuti, è necessario l'impiego di un mezzo di contrasto iodato, che viene iniettato per via endovenosa. Poiché la tomografia computerizzata, in tutte le sue varianti, impiega raggi X, l'esame è controindicato in  gravidanza, specie se l'area da indagare è l'addome.

L'esame con il mezzo di contrasto iodato è inoltre controindicato nelle persone con allergia nota allo iodio o che abbiano mostrato reazioni allergiche anche di media entità in eventuali precedenti esposizioni a esami contrastografici con mdc iodati.

Il paziente viene posizionato su un lettino che si muove all’interno di un’apparecchiatura circolare (gantry)
al cui interno si trovano la fonte di raggi X e i dispositivi di rilevazione. I dati di rilevazione ottenuti vengono rielaborati da un computer che li trasforma in immagini del distretto esaminato. Esiste la possibilità di ottenere anche ricostruzioni anatomiche nei tre piani dello spazio.

La durata dell’esame varia in relazione alla zona del corpo sottoposta a indagine. La TC non è dolorosa e i
macchinari oggi utilizzati sono compatibili anche con le persone che soffrono di claustrofobia. Si tratta
infatti di apparecchiature moderne completamente aperte (profondità massima di 50 cm). 

Attraverso l'impiego della TC Revolution, aumentano i vantaggi per il paziente a partire da una riduzione dell’82% della quantità di radiazioni erogate rispetto all’imaging tradizionale. La dose di mezzo di contrasto impiegata per gli esami cardiovascolari è ridotta a 50 mL, rispetto agli 80-90 mL utilizzati con la TC a 64 strati, e anche i tempi di acquisizione delle immagini si abbreviano notevolmente. Ad esempio il cuore viene catturato nella sua interezza nel tempo di un singolo battito. Questa TAC, infine, permette di esaminare pazienti che hanno frequenze cardiache elevate, riducendo l’uso dei farmaci per rallentare il battito cardiaco.
 
Non è necessario farsi accompagnare: eseguito l'esame, si può tornare alle proprie abitudini quotidiane.

L'unico consiglio è quello di bere abbondantemente nelle ore successive all'indagine, per facilitare l'eliminazione del mezzo di contrasto.
 


Indicazioni per l'esecuzione della TC


Se l’esame deve essere eseguito con il mezzo di contrasto è necessario effettuare prima le seguenti analisi del sangue: azotemia, creatinina, protidogramma, emocromo, glicemia ed elettrocardiogramma.

Nei casi in cui l'indagine non preveda invece l'uso del mezzo di contrasto non è necessaria alcuna preparazione o esame ematico.

Il giorno dell’esecuzione della TC si deve inoltre osservare un digiuno di 8 ore.

Per tutte le indicazioni sulla preparazione alla TC, leggi il file scaricabile nella sezione documenti utili

 

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Aurelia 275, 00165 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Giuseppe Massaria
Presidente: Ettore Sansavini
Posti letto: 230
Chi siamo
Carta servizi