Poliposi corde vocali

Per poliposi delle corde vocali si intendono lesioni alle corde vocali che si formano in seguito ad uno sforzo eccessivo di voce e che causano problemi alla fonazione. Esistono diverse tipologie di polipi: nodulari, formazioni spesse di tessuto; gelatinosi, rigonfiamenti contenenti del liquido, ematici, concentrazioni di sangue.

A causare i polipi è in genere un abuso vocale, una sorta di stress che genera a sua volta uno stato di infiammazione delle corde vocali. Esistono fattori di rischio predisponenti, come attività lavorative che inducono ad un uso smisurato della voce, come nel caso dei cantanti.

La raucedine è il sintomo principale della poliposi delle corde vocali, che si accompagna a tosse e calo della voce. I sintomi sono evidenti quando l'infiammazione è già in corso.

La diagnosi si basa su un controllo specialistico otorinolaringoiatrico per comprendere la natura del problema e individuare il tipo di lesione, della laringe, se benigna, come il polipo, o se si tratta di un tumore maligno. L'indagine diagnostica consiste in una laringoscopia indiretta ed un'esame video-endoscopico che consentono raggiungere un esito chiaro della quadro clinico.
Le informazioni contenute nel Sito, seppur validate dai nostri medici, non intendono sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Articoli correlati a Poliposi corde vocali

08 ottobre 2021 - GVM

Le patologie di orecchie, naso e bocca

Presso Tiberia Hospital di Romaè attivo il servizio ambulatoriale dedicato all’Otorinolaringoiatria.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui