Cefalea

Dolore alla testa, localizzato in un’area o esteso a tutto il capo e, più raramente, a collo e volto.

All’origine del disturbo c’è la contrazione involontaria di uno o più muscoli del capo, generalmente dovuta a stati di stress emotivo, tensione nervosa e ansia. Altre cause o con-cause possono essere individuate in squilibri ormonali collegati al ciclo mestruale, ipoglicemia, allergie o intolleranze alimentari, traumi al capo, reazione a terapie farmacologiche o alla loro interruzione.

Prima di un attacco, di durata estremamente variabile, possono manifestarsi sensazione di sete, ripetuti e prolungati sbadigli, sbalzi d’umore, sonnolenza. L’esordio del disturbo può essere graduale o improvviso e interessare un’area della testa o tutto il capo. Il dolore è tipicamente oppressivo e continuo, di lieve o moderata intensità, associato a ipersensibilità alla luce.

La Cefalea a grappolo si presenta ciclicamente, ma può essere anche cronica. In questa patologia, il dolore è continuo e localizzato nella zona oculare e temporale, spesso associato a disturbi a occhi e naso (lacrimazione, rinorrea), agitazione motoria e vertigini, sintomi dovuti alle sollecitazioni dei nervi cranici.

La visita diretta e l’analisi della storia clinica del paziente sono generalmente sufficienti ad accertare il disturbo.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui