Ictus Cerebrale

Per ictus cerebrale si intende un mancato e improvviso apporto di sangue al cervello per ostruzione o rottura di un’arteria . Esistono due forme di ictus: ischemico, con blocco parziale o completa dell’arteria; emorragico, con rottura e perdita di sangue.

L’ictus dipende da un’anomalia che si verifica nelle arterie, che non consente al sangue di fluire regolarmente. Questo può dipendere da aterosclerosi (restringimento dei vasi), da trombi ed emboli che si formano nei vasi per ipertensione, fumo, diabete e alti livelli di colesterolo.

L’ictus si manifesta improvvisamente. Può essere preceduto da attacchi ischemici transitori. Quello fatale è l’ictus emorragico. L’altra forma va a compromettere diverse funzionalità dell’organismo: la capacità di parlare, o concentrarsi, i movimenti, la vista, l’udito e ancora comporta, alterazioni di coscienza, fino a insensibilità o paralisi unilaterale. I sintomi possono peggiorare nei primi giorni, con danni neurologici anche severi.

L’indagine diagnostica si basa principalmente sull’esame diretto del paziente. Per valutare i danni cerebrali si ricorre alla diagnostica per immagini e in particolare: Tac al cervello, Risonanza Magnetica alla testa, Assiale Computerizzata (TAC) o una Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) alla testa. Se si sospetta un’ostruzione a livello delle carotidi è consigliabile un eco-Doppler. un’arteriografia del cervello.
Le informazioni contenute nel Sito, seppur validate dai nostri medici, non intendono sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Articoli correlati a Ictus Cerebrale

20 dicembre 2021 - GVM

Patologie vascolari: come trattarle chirurgicamente

La chirurgia vascolare rappresenta un metodo di trattamento per risolvere la maggior parte delle patologie di arterie e vene.
17 novembre 2021 - Cardiochirurgia

Cuore e cervello: una ricerca studia l’efficacia di un dispositivo di protezione cerebrale durante le procedure di sostituzione di valvola aortica

Maria Cecilia Hospital partecipa ad uno studio internazionale sull’utilizzo di un particolare device che diminuirebbe l’incidenza di episodi ischemici durante gli interventi di sostituzione transcatetere della valvola aortica
23 settembre 2021 - GVM

Ictus: stimolare subito il cervello con la riabilitazione neuromotoria

A Santa Rita da Cascia Hospital viene effettuata una Riabilitazione Neuromotoria progettata secondo un piano di trattamento individuale
07 maggio 2021 - GVM

Prevenzione vascolare | Giornata di screening per la diagnosi precoce dell’ictus

Prevenire l’ictus si può: l’ecocolordoppler è un esame diagnostico che individua le alterazioni delle carotidi e permette di intervenire precocemente
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui