Meningioma

Tumore delle membrane meningee, generalmente benigno. Si sviluppa comunemente nella cavità cranica e più raramente nel canale vertebrale.

Come molte altre patologie tumorali, non vi sono ad oggi cause accertate del disturbo o fattori di rischio. Solitamente l’incidenza è maggiore nella popolazione femminile e fra i 40 e i 60 anni.

La lenta crescita di nuovo tessuto provoca un progressivo aumento di pressione sulle pareti del cranio e sul cervello. A seconda della zona in cui la neoplasia si localizza, possono manifestarsi alterazioni della sensibilità, paralisi, variazioni dell’umore, attacchi epilettici, cefalea localizzata, disturbi del linguaggio, compromissione delle facoltà intellettive.

La visita e l’analisi della storia clinica del paziente vanno approfondite con esami radiologici come tomografia assiale computerizzata (TAC), risonanza magnetica (RM) e angiografia, che permettono di diagnosticare con certezza il disturbo.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui