ambulatorio

La tomografia computerizzata, chiamata anche con l'acronimo TC o CT (dall’inglese computed tomography), è una metodica di diagnostica per immagini, che sfrutta radiazioni ionizzanti (raggi X) e consente di riprodurre sezioni o strati (tomografia) corporei del paziente ed effettuare elaborazioni tridimensionali. Per la produzione delle immagini è necessario l’intervento di un elaboratore di dati (computerizzata). 

A Maria Cecilia Hospital sono presenti due TC:

  • TC  SOMATON Force l’unica struttura in Emilia Romagna a disporre attualmente di questa Tomografia Computerizzata di ultima generazione, a nuova TC presenta delle caratteristiche che favoriscono la fondamentale attività di prevenzione anche per pazienti fragili, obesi e pediatrici: un’apertura del gantry (tunnel) di 78 cm, un lettino con una portata massima di oltre 200kg e una tecnologia avanzata in grado di catturare immagini in 4D o ad alta risoluzione in tempi rapidi. La TC permette infatti di acquisire 768 strati (sezioni di dettaglio dell’organo che è possibile visualizzare e analizzare) per ogni singola rotazione di 360° del macchinario che effettua la scansione intorno al corpo del paziente (una rotazione avviene in 0,25 secondi).
    Inoltre, durante l’esame non sarà richiesto al paziente di trattenere il respiro, per alcuni secondi per facilitare l’acquisizione delle immagini, perché la nuova TC è in grado di “congelare il movimento” ovvero eliminare il naturale movimento del corpo dovuto al battito cardiaco o alla respirazione. Ne consegue un maggior comfort generale per il paziente e l’alta tollerabilità anche per i pazienti più piccoli. La tecnologia permette anche di limitare la dose radiante emessa: una riduzione del 90% nelle indagini cardiovascolari e negli esami del tessuto polmonare; del 70% nelle indagini oncologiche.
 
  • TC SOMATON DEFINITION FLASH 256 SLICE – DUAL SOURCE Si tratta di tecnologia TC avanzata, dual source – 256 slice. Tecnologia a doppia sorgente radiogena con vantaggi legati alla qualità delle immagini, alla rapidità di esecuzione e di riduzione della dose radiante somministrata. Inoltre con funzione di elaborazione informatica post-processing è possibile ridurre nettamente gli artefatti metallici che ostacolano la formazione di immagini diagnostiche. 
Le caratteristiche tecnologiche di entrambi i macchinari ne fanno un’apparecchio idoneo allo studio dell’apparato cardiovascolare per  l’analisi delle coronarie ed è possibile attuare uno screening per il riconoscimento delle calcificazioni parietali degenerative delle coronarie attraverso  il Calcium Score Index.

 

Tipologie di TC

TC-PET - Tomografia ad Emissione di Positroni - è una metodica combinata che permette un'accurata e precoce visualizzazione delle neoplasie primitive e delle localizzazioni metastasiche 
 

Leggi qui la descrizione completa TC PET 

TC Cardiaca, metodica diagnostica che permette di visualizzare dettagliatamente le arterie coronarie ed evidenziare o escludere alterazioni delle pareti, escludendo quindi quadri clinici importanti come angina, infarto miocardico e morte improvvisa. 
 

TC Coronarica

Questa indagine comprende, oltre all’esame del contenuto di calcio nelle pareti delle arterie coronarie, lo studio delle arterie del cuore senza introduzione di cateteri nei vasi coronarici.
Questo studio richiede infatti la sola iniezione endovenosa di mezzo di contrasto ed è consigliato
per i soggetti a rischio di coronaropatia o con sintomatologia cardiaca, ma anche per il controllo di pervietà di bypass o di stent in pazienti sottoposti a interventi di rivascolarizzazione coronarica.
 

Per maggiori informazioni leggi la pagina dedicata > TC Coronarica

Ultima tecnologia inserita a Maria Cecilia Hospital, la diagnostica per immagini nei pazienti di Chirurgia Maxillo Facciale, ORL, Odontoiatria  trova la sua migliore risposta nella TC Cone Beam (CBCT). 

Si tratta di un tomografo volumetrico digitale dedicato all’imaging del distretto oro-maxillo-facciale. 
Tecnologia di ultima generazione, l’apparecchio compie una rotazione completa di 360 gradi
intorno alla testa del paziente ed esegue una serie di radiogrammi digitali ad angoli prefissati.
In pochi secondi di esecuzione con la CBCT si riescono ad ottenere immagini estremamente
dettagliate e precise.

Inoltre la dose di radiazioni a cui viene esposto il paziente è inferiori da 5 a 20 volte rispetto a quella impiegata durante una TC tradizionale.
L’utilizzo della tecnica Cone Beam, consentendo di limitare molto l’esposizione alle radiazioni ed
avendo un tempo assai ridotto per l’esecuzione, unitamente al fatto di avere una struttura “aperta”, è particolarmente indicato per pazienti in età pediatrica, ansiosi e/o claustrofobici, utilizzabile anche da pazienti con difficoltà motorie. 

Angio TC è esame diagnostico con mezzo di contrasto che permette di studiare la circolazione sanguigna nei vasi e nelle arterie del corpo e l’irrorazione sanguigna degli organi al fine di evidenziare numerose condizioni che possono facilitare l’insorgenza di patologie a carico del sistema vascolare quali stenosi, aneurismi o lacerazioni delle arterie principali ed eventuali trombi a livello venoso. 

Angio TC Coronarica

Questa indagine comprende, oltre all’esame del contenuto di calcio nelle pareti delle arterie coronarie, lo studio delle arterie del cuore senza introduzione di cateteri nei vasi coronarici.
Questo studio richiede infatti la sola iniezione endovenosa di mezzo di contrasto ed è consigliato
per i soggetti a rischio di coronaropatia o con sintomatologia cardiaca, ma anche per il controllo di pervietà di bypass o di stent in pazienti sottoposti a interventi di rivascolarizzazione coronarica.
 

Per maggiori informazioni leggi la pagina dedicata > TC Coronarica

E' una esame diagnostico utile a valutare del grado di aterosclerosi delle coronarie, indicato per valutare il rischio di infarto del miocardio.
Questo approfondimento diagnostico quantifica il contenuto di calcio presente nelle arterie coronarie tramite TC multistrato.  L’esame, di breve durata e senza mezzo di contrasto, è una valutazione determinante a fronte dei principali fattori di rischio di coronaropatia come elevati valori di colesterolemia, familiarità per infarto, diabete, elevata pressione arteriosa, fumo, obesità, inattività fisica.
 

Per la descrizione completa leggi la pagina dedicata > TC Calcium Score Index + ECG

La TC encefalo detta anche del capo è un tipo di esame che serve a viasualizzare immagini dettagliate della testa, che comprendono il cranio, il tessuto cerebrale e i vasi sanguigni. Si tratta di una procedura veloce, indolore e non invasiva, eseguita da un radiologo.

Quando eseguire una TC encefalo

Può essere richiesto effettuare questo esame in caso di 

  • trauma cerebrale per escludere la presenza di un’emorragia parenchimale (emorragia subaracnoidea, emoventricolo, contusione cerebrale), ematoma (epidurale o sottodurale) fratture ossee (fratture zigomatiche, orbitarie, della teca e base cranica)  
  • ictus ischemico

E’ un esame diagnostico tramite il quale si ottengono immagini per lo studio  degli organi e delle strutture addominali fra cui fegato, pancreas, reni, parenchimi, vasi arteriosi e venosi.
LA TC Addome può essere utile per valutare:
  • dilatazioni aneurismi dei grossi vasi addominali, in modo particolare l’aorta;
  • emorragie interne;
  • infiammazioni di origine infettiva come per esempio appendicite (infiammazione dell'appendice vermiforme, un tratto dell'intestino crasso) o pielonefrite (infiammazione del rene e della pelvi renale);
  • patologie infiammatorie dell’intestino, come il morbo di Crohn;
  • calcoli renali e addominali (per controllare le dimensioni e la posizione dei calcoli);
  • la presenza di un’ostruzione intestinale;
  • tumori alla vescica, all’ovaio, al pancreas, al rene, al fegato
  • linfomi, cioè neoplasie dell’apparato linfo-ghiandolare
  • guida nella pianificazione e somministrazione di un trattamento radioterapico (radioterapia) a livello addomino-pelvico;

Come si svolge la tc dell’addome

In genere, al paziente è richiesto di togliersi oggetti metallici. Dopo essersi spogliato e aver indossato un camice, gli vengono misurate pressione e temperatura.
Il vero e proprio esame si svolge da sdraiati sul lettino, con le braccia posizionate dietro la testa. In molti casi, durante la tc addominale viene fornito un cuscino per la testa. Appena prima di cominciare, se previsto, viene somministrato il liquido di contrasto (il paziente deve essere a digiuno da almeno 6-8 ore).
A questo punto, è fondamentale che il paziente resti immobile, se necessario anche limitando il respiro, per poter ottenere una qualità di immagini ottimale.
Una volta terminata l’acquisizione delle immagini, il paziente può alzarsi e tornare a svolgere le normali attività.
 
MyGVM App
MyGVM

Prenotazioni e appuntamenti nel palmo della tua mano

La nuova app MyGVM ti permette di trovare il tuo medico preferito, prenotare visite, controllare l’esito degli esami direttamente dal tuo telefonino! Scaricala ora:

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

VIA CORRIERA, 1, 48033 Cotignola (RA)
Emilia-Romagna

Ottieni indicazioni

Come raggiungerci

A pochi km dall'autostrada: usciti dall'A14 (direzione Ravenna) prendete l'uscita Cotignola, girate a destra e proseguite dritto per 3km.
Stazione Ferroviaria di Lugo 
3km
 

Parcheggi

Ampio parcheggio esterno gratuito.

La struttura

Direttore Sanitario: Dott.ssa Silvia Rapuano
Presidente: Ettore Sansavini
Amministratore Delegato: Lorenzo Venturini
Posti letto: 211
Chi siamo
Carta servizi