TAC

Specialità ambulatoriali


Il Servizio di Diagnostica per immagini, grazie ad una strumentazione tecnica completa e d’avanguardia, offre prestazioni di:

TAC spirale consente una riduzione sensibile dei tempi di esecuzione degli esami e una maggiore accuratezza della diagnosi. Le ricostruzioni bi- e tridimensionali sono di grande utilità per la diagnosi di alcune patologie neurologiche, cardiovascolari e ortopediche

TAC-PET - Tomografia ad Emissione di Positroni - è una metodica combinata che permette un'accurata e precoce visualizzazione delle neoplasie primitive e delle localizzazioni metastasiche.

TAC Cardiaca
metodica diagnostica che permette di visualizzare dettagliatamente le arterie coronarie ed evidenziare o escludere alterazioni delle pareti, escludendo quindi quadri clinici importanti come angina, infarto miocardico e morte improvvisa. Per maggiori informazioni, visita la pagina dedicata alla TAC Cardiaca
 


A Maria Cecilia Hospital sono presenti due TAC. 

  • TC  HEALTHINEERS SOMATOM CONFIDENCE 128 SLICE La TAC 128  slice, apparecchio multidetettore usato dell’equipe della Radioterapia per la definizione dei campi corporei sede di malattia da irradiare.
  • TC SOMATON DEFINITION FLASH 256 SLICE – DUAL SOURCE Si tratta di tecnologia TAC avanzata, dual source – 256 slice , che rappresenta un investimento importante per la Struttura ed offre vantaggi unici alla qualità delle prestazioni fornite ai pazienti. Tecnologia a doppia sorgente radiogena con vantaggi legati alla qualità delle immagini, alla rapidità di esecuzione e di riduzione della dose radiante somministrata. Inoltre con funzione di elaborazione informatica post-processing è possibile ridurre nettamente gli artefatti metallici che ostacolano la formazione di immagini diagnostiche.  Queste caratteristiche tecnologiche ne fanno un’apparecchio idoneo allo studio dell’apparato cardiovascolare per  l’analisi delle coronarie ed è possibile attuare uno screening per il riconoscimento delle calcificazioni parietali degenerative delle coronarie attraverso  il Calcium Score Index.

Calcium Score Index
Il Calcium Score Index è una delle procedure di diagnosi principali per la valutazione del grado di aterosclerosi delle coronarie, indicata per valutare il rischio di infarto del miocardio.
Questo approfondimento diagnostico quantifica il contenuto di calcio presente nelle arterie coronarie tramite TAC multistrato. 
L’esame, di breve durata e senza mezzo di contrasto,  per via endovenosa, è una valutazione determinante a fronte dei principali fattori di rischio di coronaropatia come elevati valori di colesterolemia, familiarità per infarto, diabete, elevata pressione arteriosa, fumo, obesità, inattività fisica.
Spesso per ulteriore approfondimento viene eseguita la TAC coronarica, per valutare al meglio il calibro delle arterie coronarie e la capacità di perfusione del miocardio.

ANGIOTAC CORONARICA
Questa indagine comprende, oltre all’esame del contenuto di calcio nelle pareti delle arterie coronarie, lo studio delle arterie del cuore senza introduzione di cateteri nei vasi coronarici.
Questo studio richiede infatti la sola iniezione endovenosa di mezzo di contrasto ed è consigliato
per i soggetti a rischio di coronaropatia o con sintomatologia cardiaca, ma anche per il controllo di pervietà di bypass o di stent in pazienti sottoposti a interventi di rivascolarizzazione coronarica.
Il principale vantaggio è la possibilità di studiare con elevata accuratezza le pareti ed il lume delle coronarie utilizzando programmi di ricostruzione elettronica. 
La TAC coronarica è tanto più accurata quanto più performante è la macchina che la esegue ed a tal fine si
Presta la tecnologia dual souce in dotazione.

LA TAC CONE BEAM
Ultima tecnologia inserita a Maria Cecilia Hospital, la diagnostica per immagini nei pazienti di Chirurgia Maxillo Facciale, ORL, Odontoiatria  trova la sua migliore risposta nella TC Cone Beam (CBCT). 

Si tratta di un tomografo volumetrico digitale dedicato all’imaging del distretto oro-maxillo-facciale. 
Tecnologia di ultima generazione, l’apparecchio compie una rotazione completa di 360 gradi
intorno alla testa del paziente ed esegue una serie di radiogrammi digitali ad angoli prefissati.
In pochi secondi di esecuzione con la CBCT si riescono ad ottenere immagini estremamente
dettagliate e precise.

Inoltre la dose di radiazioni a cui viene esposto il paziente è inferiori da 5 a 20 volte rispetto a quella impiegata durante una TC tradizionale.
L’utilizzo della tecnica Cone Beam, consentendo di limitare molto l’esposizione alle radiazioni ed
avendo un tempo assai ridotto per l’esecuzione, unitamente al fatto di avere una struttura “aperta”, è particolarmente indicato per pazienti in età pediatrica, ansiosi e/o claustrofobici, utilizzabile anche da pazienti con difficoltà motorie. 


Info legali

MARIA CECILIA HOSPITAL SPA
Sede Legale: Via Corriera, 1 - 48033 COTIGNOLA (RA) - Codice Fiscale, Partita IVA e n. iscriz. Reg.Imprese di RA 00178460390
PEC: gvm-vmc@legalmail.it

Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Gruppo Villa Maria S.p.A

>> Amministrazione Trasparente 

Bollino rosa