Appendicite

L’infiammazione acuta di un piccolo diverticolo posto nella parte iniziale del colon (appendice).

All’origine dell’infiammazione c’è un’ostruzione del diverticolo, propiziata da un tessuto linfatico ricco e dal ristretto diametro interno, situazione più comune in anziani e giovani. A provocare l’ostruzione può essere un corpo estraneo (calcoli biliari, parassiti dell’intestino, neoplasie), l’ingrossamento dei follicoli linfatici in seguito a infezione, ristagno di elementi ingeriti.

I sintomi possono essere ricorrenti o cronici.

Il più comune è il dolore addominale, che in poche ore tende a intensificarsi e spostarsi nella regione inferiore destra dell’addome, dolorante alla semplice pressione. In altri casi, il dolore è meno intenso e più saltuario, ricorrendo per molti giorni. Il disturbo è di frequente associato a febbre, nausea e vomito, o anche diarrea, dolore alla gamba destra e alla coscia. Se l’infiammazione provoca la rottura del follicolo può insorgere l’infezione della parete addominale (peritonite), con pallore, sudorazione, febbre e dolore intenso all’addome, con esito in alcuni casi letale.

L’accertamento è compiuto mediante l’analisi dei sintomi e l’esame diretto dell’addome. Le analisi del sangue possono rilevare eventuali infezioni, mentre l’ecografia è compiuta prevalentemente per escludere altre patologie.

Le Strutture Sanitarie che accertano o curano questa patologia

Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui