ambulatorio

L’équipe è specializzata nella terapia mini-invasiva con particolare riferimento alla chirurgia robotica, laparoscopica ed endoscopica, sia per il trattamento delle malattie tumorali che delle patologie funzionali dell’apparato genito-urinario.

Le patologie trattate


Vengono trattate in particolare le malattie tumorali (tumore della prostata, del rene e della vescica), l’ipertrofia prostatica, la calcolosi urinaria, il prolasso degli organi pelvici e l’incontinenza urinaria sia femminile che maschile.

L'équipe si avvale inoltre della collaborazione di esperti riconosciuti a livello internazionale, per il trattamento di patologie ad alta complessità come per le ricostruzioni genito-urinarie (patologia dell’uretra ed impianto di sfinteri artificiali) e per la chirurgia andrologica (corporoplastiche ed impianto di protesi peniene).
 

Tecnologia d'avanguardia di supporto


Le sale operatorie dell’Ospedale San Carlo di Nancy sono dotate delle più importanti innovazioni tecnologiche che comprendono colonne video per la chirurgia endoscopica e laparoscopiche con tecnologia 3D e schermi 55’’4K, laser al Tullio e laser ad Olmio e strumenti flessibili digitali, per offrire il miglior standard terapeutico possibile.

Le colonne video per la chirurgia endoscopica e laparoscopiche con tecnologia 3D e schermi 55’’4K servono per migliorare la visione di qualsiasi procedura endoscopica che si esegue. Migliore è la risoluzione e più preciso può essere l’intervento.
  • Laser al Tullio: viene usato per la sclerosi del collo vescicale e l’ipertrofia prostatica benigna. É l’approccio che ad oggi garantisce il massimo in termini di efficacia e sicurezza. Il sanguinamento risulta azzerato e per questo può essere proposto anche a quei pazienti che non possono interrompere terapie anticoagulanti.
  • Laser ad Olmio: viene utilizzato in prevalenza per la calcolosi urinaria.
  • Strumenti flessibili: impiegati per la calcolosi renale o per i tumori della via escretrice.
  • Chirurgia robotica - Robot Da Vinciun sistema di alta tecnologia robotica per la chirurgia mininvasiva di precisione.

Per quanto riguarda la diagnostica, l’ambulatorio di Urologia ha a disposizione le più moderne tecnologie di diagnosi ad esempio per il tumore della prostata, come la Risonanza Magnetica Multiparametrica (RMM) e la Biopsia prostatica di Fusione. Le due metodiche, usate in combinazione, permettono d’individuare e centrare le lesioni anche di piccole dimensioni.
 

Team multidisciplinare


Nel caso di neoplasie, sono stati sviluppati dei percorsi diagnostici che mirano a facilitare il trattamento del paziente dalla prima visita fino alla definizione terapeutica anche attraverso l’ausilio di team multidisciplinari (Uro-Oncologia). Il percorso del paziente viene infatti deciso da un gruppo di specialisti congiuntamente (urologo, oncologo, radioterapista, chi esegue la diagnostica per immagini e l’anatomo patologo).

Il consulto multidisciplinare permette di capire il percorso più idoneo per ogni singolo caso. Oltre alla gestione clinica, necessaria per affiancare il paziente secondo quanto stabilito dalle Linee Guida, il team multidisciplinare permette anche una gestione pratica delle visite e degli incontri, sollevando il paziente da incarichi organizzativi spesso stressanti.
 

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Aurelia 275, 00165 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Giuseppe Massaria
Presidente: Ettore Sansavini
Posti letto: 230
Chi siamo
Carta servizi