Anomalia congenita coronarica

Una rara anomalia anatomica o funzionale di carattere ereditario alle arterie coronariche, i vasi sanguigni che irrorano il cuore.

Il disturbo è congenito e pertanto presente fin dall’età infantile. Può riguardare l'anomalo o incompleto sviluppo di uno o più vasi delle coronarie. Tipicamente, si ha l’origine anomala dell’arteria coronaria di sinistra dal tronco della polmonare.

Alcune forme di questo disturbo congenito hanno purtroppo esito mortale anche in età infantile. L’anomalia può presentare una sintomatologia dolorosa localizzata al petto (angina), ma anche essere asintomatica. Altri sintomi possono essere alterazioni del battito cardiaco (aritmie), manifestazioni di scompenso cardiaco (difficoltà respiratorie, tosse, facilità di affaticamento), infarto.

Il disturbo può essere diagnosticato con elettrocardiogramma (ECG), Holter (elettrocardiogramma delle 24 ore), prova da sforzo (ergometria), che consentono di rilevare efficacemente anche le forme silenti.

Le Strutture Sanitarie che accertano o curano questa patologia

Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui