Miodesopsia

Disturbo visivo caratterizzato dalla presenza di corpi mobili, noti anche come "mosche volanti", provocati dall’imperfetta trasparenza del corpo vitreo. Il liquido che riempie il bulbo oculare presenta addensamenti che vengono proiettati nella retina e percepiti come ombre o corpi dalla forma variabile.

Quando il corpo vitreo si deteriora, una visione nitida è compromessa. All'origine del deterioramento di questa sostanza gelatinosa compresa tra la retina e il cristallino vi sono cause legate all'invecchiamento, a una miopia già presente oppure a traumi violenti alla testa.

Il paziente percepisce oggetti in movimento nel campo visivo che assomigliano a mosche volanti, fili, linee, anelli o ragnatele. La percezione è più evidente quando si fissa lo sguardo su uno sfondo chiaro e luminoso.

Una visita oculistica con esame del fondo oculare accerta la presenza del disturbo.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui