Insufficienza tricuspidale

L’insufficienza tricuspidale è una patologia che interessa una delle valvole del cuore, la valvola tricuspide.
Quest’ultima si trova all’interno delle sezioni destre del cuore e - per quanto spesso sottovalutata - ha un
ruolo fondamentale perchè regola il passaggio di sangue dall’atrio al ventricolo destro facendo in modo che
il flusso sanguigno non torni indietro e proceda in tutto il corpo.

A causare l’ insufficienza tricuspidale potrebbe essere l’insufficienza mitralica. Quando la valvola non
funziona bene, si origina un reflusso di sangue dal ventricolo all’atrio con consequenziale sovraccarico del
circolo polmonare. Tale sovraccarico si ripercuote a livello del ventricolo che in risposta inizia a dilatarsi.
Tale dilatazione comporta a sua volta l’insufficienza tricuspidalica secondaria alla patologia mitralica.

L’insufficienza della valvola tricuspide ha sintomi in parte sovrapponibili a quelli della insufficienza mitralica.
Le principali manifestazioni si riferiscono all’apparato circolatorio con la stasi venosa, e gonfiori alle gambe.
Rientrano nella sintomatologia anche congestione epatica e problematiche legate alla respirazione.
 

I primi segnali di insufficienza tricuspidale si riscontrano con l’auscultazione di un soffio al cuore più o
meno pronunciato. Esami più approfonditi come elettrocardiogramma e radiografia al torace possono
accertare il disturbo. Per una diagnosi mirata che indagato anche sulle cause e l’estensione della patologia
è consigliato sottoporre il paziente ad ecocardiogramma, ecodoppler, angiografia coronarica e, laddove sia
necessario, cateterismo cardiaco.

Le Strutture Sanitarie che accertano o curano questa patologia

Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui