Morbo di Paget

Una patologia cronica che comporta la deformazione, ingrossamento e indebolimento del tessuto osseo.

All’origine del morbo c’è un’alterazione dei normali processi di formazione e assorbimento dell’osso. Si forma tessuto nuovo e poco calcificato, solitamente lungo il margine di tessuto relativamente sano.

Non sono note le cause, ma si ipotizza che il morbo insorga per per infezione virale da paramyxovirus o predisposizione genetica.

La manifestazione più comune del morbo è l’aumento di volume delle ossa di cranio, arti inferiori e schiena, accompagnato da dolore intenso. Conseguenze dell’ingrossamento possono essere anche, per compressione dei nervi interessati, calo di udito e vertigini. L’indebolimento osseo può facilmente provocare rotture o curvature, con difficoltà di locomozione.

L’accertamento si compie con radiografie alle zone colpite, eventualmente confortate da scintigrafia ossea e da esami del sangue che rilevano l’incremento di un enzima, la fosfatasi alcalina, coinvolto nella crescita del tessuto osseo.

Le Strutture Sanitarie che accertano o curano questa patologia

Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui