Infezioni urinarie

L’infezione dell’apparato urinario da parte di batteri. Le più comuni sono cistiti (infezioni alla vescica) e uretriti (infezioni all’uretra), che possono essere anche concomitanti.

All’origine del disturbo nelle donne, più colpite per minore lunghezza dell’uretra e prossimità con con vagina e retto, possono esserci malnutrizione, rapporti sessuali (specie con diaframma) e stitichezza, oppure esposizione ad agenti irritanti contenuti in prodotti, saponi, bagnoschiuma e profumi usati per l’igiene intima. Il ricorrere frequente delle infezioni può essere dovuto a un’alterazione anatomica che provoca il reflusso di urina all’uretere e in certi casi anche al rene. Negli uomini, l’irritazione da infezione ha gli stessi sintomi di quella da masturbazione, grattamento o trauma.

Le più comuni manifestazioni comprendono urine scure miste a sangue, dall’odore pungente, e dolore bruciante nell’atto di urinare. Solitamente si avverte la frequente necessità di urinare, rilasciando ogni volta solo piccole quantità di urina: Altri sintomi possono essere sati di letargia o irritabilità, dolore addominale e dorsale, vomito, diarrea, febbre.

L’esame delle urine con urinocoltura permette di accertare il disturbo, che va curato per impedire eventuali estensioni dell’infezione ai reni.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui