Spondilosi

Cos’è

Un'alterazione degenerativa che interessa il disco e le articolazioni posteriori e si delinea come un'artrosi generalizzata della colonna vertebrale.

Origine

Sottoposto a sollecitazioni, il disco invertebrale si assottiglia e la sua funzione normalmente ammortizzante viene alterata, provocando lesioni delle strutture vertebrali interessate, come l'usura delle cartilagini, l'appiattimento dei dischi, la sclerosi del tessuto osseo sottocartilagineo e le osteofiti. Questa condizione patologica è diffusa in età adulta e in senescenza e colpisce in particolar modo i soggetti più esposti a carichi o a lavori pesanti.

Come si manifesta

Se localizzata nel tratto dorsale della colonna può non determinare alcun sintomo clinico e, generalmente, viene diagnosticata per accertamenti effettuati per altri motivi. Diversamente, se evolve provocando, ad esempio, un avvicinamento delle vertebre o la calcificazione dei legamenti, il dolore è solo accennato o comunque sopportabile.
Il dolore si intensifica in un punto preciso, invece, in caso di scivolamento delle vertebre.
Sofferenza e senso di rigidità tendono ad attenuarsi nel corso della giornata.

Come si accerta

Analisi dei sintomi del paziente ed esame diretto consentono di effettuare una diagnosi precoce. La Risonanza Magnetica Nucleare può rilevare la presenza di eventuali compromissioni delle strutture molli, mentre la TAC permette di valutare l'eventuale compromissione dei capi ossei delle articolazioni.

Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui