Nefropatia diabetica

La nefropatia diabetica è una delle numerose complicanze del diabete e rappresenta anche uno dei principali motivi per i quali i pazienti vengono sottoposti a trattamenti di dialisi.
Questa patologia, infatti, compromette gravemente la funzionalità renale a livello dei glomeruli. I glomeruli sono strutture vascolari a forma di gomitolo, posti all’interno del rene. La loro funzione è quella di filtrare il sangue dalle tossine da espellere attraverso le urine. Nei pazienti affetti da nefropatia diabetica la capacità filtrante è compromessa, per questo si registra una perdita di proteine e sostanze nutritive che, normalmente presenti nel sangue, finiscono per essere espulse durante la minzione.

Cause e complicazioni

La nefropatia diabetica è una conseguenza del diabete, che si sviluppa progressivamente. Per questo motivo, il paziente che inizia a soffrire precocemente di diabete ha un rischio più alto di riportare danni ai reni con il tempo.

Alcuni fattori che favoriscono l’insorgenza del diabete e delle sue complicazioni sono controllabili: una dieta equilibrata, l’astensione dal fumo e l’attività sportiva aiutano a tenere sotto controllo glicemia, colesterolemia e pressione arteriosa. Altri elementi, invece, sono indipendenti, per esempio la familiarità con la patologia.

Come tutte le patologie legate al diabete, la nefropatia si accompagna a complicanze di tipo cardiovascolare e ischemico. Inoltre, un rischio specifico legato alla nefropatia diabetica è l’insufficienza renale cronica.

I sintomi della nefropatia diabetica iniziano a manifestarsi quando la patologia è già avviata e ha iniziato a svilupparsi, per questo è opportuno - soprattutto per i pazienti diabetici - svolgere controlli periodici.
I sintomi e i segni più comuni della nefropatia diabetica sono:
  • presenza di albumina nelle urine (è la proteina maggiormente presente nel sangue);
  • alterazioni nei livelli di creatininemia;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • stanchezza e astenia;
  • nausea, vomito;
  • mal di testa;
  • ipertensione.

La sofferenza renale si manifesta anche dopo diversi anni in cui la patologia si è sviluppata. Per questo è importante individuare precocemente la nefropatia diabetica.
Gli esami diagnostici utilizzati, ai quali è consigliato di sottoporsi regolarmente nel tempo, sono:
  • esami del sangue e controllo della pressione arteriosa;
  • esami delle urine, finalizzati soprattutto a quantificare la presenza di albumina e creatinina nelle urine;
  • diagnostica per immagini, generalmente condotta con la metodica ecografica, per valutare la funzionalità renale.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Le Strutture Sanitarie che accertano o curano questa patologia

Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui