Tumore ovaio

Una neoplasia maligna alle cellule epiteliali dell’ovaio.

In età infantile e adolescenziale, il tumore ha origine dalle cellule che producono gli ovuli (germinali). Più frequentemente, colpisce pazienti dopo la menopausa, specialmente se tardiva e associata al non aver avuto figli e infertilità. La familiarità è un fattore di rischio.

Le fasi precoci sono asintomatiche. La progressione del tumore si manifesta generalmente con senso di tensione o pesantezza, addome e pelvi leggermente doloranti, movimenti intestinali diversi dal solito, rigonfiamento della parte inferiore dell’addome.

In presenza di addome gonfio, bisogno frequente di urinare e spiccata tendenza all’ingestione d’aria (aerofagia), può essere utile consultare un medico per accertamenti.

L’accertamento è compiuto per esame diretto, ecografia all’addome, indagine endoscopica, analisi di laboratorio per l’individuazione degli antigeni con marcatori sierici tumorali. In presenza di un tumore, se ne possono accertare dimensioni e caratteristiche con Risonanza Magnetica Nucleare, Tomografia Assiale Computerizzata, prelievo di tessuti in laparoscopia ed esame istologico.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui