Gonartrosi

La patologia implica una degenerazione, da usura, del ginocchio. E’ riscontrabile in special modo nei soggetti in età avanzata ed ha come caratteristica principale la perdita della cartilagine posta a rivestimento interno così da esporre l’osso sottostante.

La mancanza dello strato cartilagineo provoca un aumento dell’attrito e pertanto instabilità nei movimenti. La reazione dell’osso comporta la produzione di escrescenze che vanno a modificare in modo significativo la superficie dell’articolazione. I danni se non risolti rapidamente tendono a progredire nel tempo fino a rendere inutili i trattamenti terapeutici e riabilitativi. Gli obesi e i soggetti di sesso femminile (oltre i 60 anni) sono i più colpiti dalla patologia.

La gonartrosi è l’esito di lesioni dovute a traumi, conseguenza di operazioni chirurgiche non riuscite, nonché esito della rottura dei legamenti. Dolore, gonfiore evidente, difficoltà a camminare, gravi deformazioni sono le manifestazioni cliniche più ricorrenti.

E’ sufficiente l’esame radiografico. Sulla base dei risultati, lo specialista in Ortopedia potrà decidere per l’intervento con antidolorifici ed infiltrazioni endo-articolari, oppure optare per la chirurgia di correzione  o sostitutiva applicando una protesi.
Le informazioni contenute nel Sito, seppur validate dai nostri medici, non intendono sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Le Strutture Sanitarie che accertano o curano questa patologia

Articoli correlati a Gonartrosi

03 novembre 2022 - GVM

Risonanza Magnetica: una nuova tecnologia avanzata per la diagnosi delle patologie articolari

Aumenta la capacità diagnostica, il comfort per il paziente e il supporto a una chirurgia mirata che preserva al massimo i tessuti sani
24 maggio 2022 - GVM

Lesioni muscolari e della cartilagine: si risolvono con la tecnica rigenerativa SVF

Le cellule staminali pluripotenti per la rigenerazione e la riparazione dei tessuti
16 maggio 2022 - GVM

Riabilitazione e terapie fisiche: perché è importante effettuarle in ospedale

I vantaggi dell'alta specializzazione e dell'approccio multidisciplinare
24 marzo 2022 - GVM

Sport dopo la protesi al ginocchio, come comportarsi?

Gli interventi di protesi al ginocchio continuano ad aumentare di anno in anno, con un costante incremento nei soggetti giovani. Questo implica la ricerca di un recupero funzionale e sportivo il più vicino possibile alla normalità.
14 febbraio 2022 - GVM

Chirurgia protesica dell’anca e del ginocchio: tempi di recupero ridotti con il Fast Track

l Fast Track è una chirurgia dal percorso rapido, grazie alla quale i pazienti possono essere dimessi dopo circa 3 giorni  
01 febbraio 2022 - GVM

Chirurgia computer assistita in ortopedia: i vantaggi per protesi di anca e ginocchio

Una procedura avanzata che mette a disposizione del chirurgo un’immagine virtuale dettagliata dell’articolazione da operare
02 dicembre 2021 - GVM

Quando la protesi al ginocchio è dolorosa

Cause, ragioni  e soluzioni di complicanze post-intervento 
28 giugno 2021 - GVM

Patologie del ginocchio: quando fare una risonanza magnetica?

Un esame diagnostico non invasivo utile per la diagnosi di lesioni dovuti a traumi, patologie reumatiche, infiammazioni  
08 aprile 2021 - GVM

Dolori articolari: come si trattano con la terapia infiltrativa

La soluzione al dolore provocato da artrosi, borsiti, infiammazione dei tendini e capsuliti
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui
MyGVM App
MyGVM

Prenotazioni e appuntamenti nel palmo della tua mano

La nuova app MyGVM ti permette di prenotare visite negli ospedali e poliambulatori GVM, gestire gli appuntamenti e controllare l’esito degli esami di laboratorio direttamente dal tuo telefonino! Scaricala ora: